L'INNALZAMENTO DEI REQUISITI NECESSARI PER OTTENERE L'INVALIDITA' PER IL MAL DI SCHIENA HA PORTATO AD UN'ONDATA DI SUICIDI?

Barr B, Journal of Epidemiology and Community Health, 2015

La società moderna spende una piccola fortuna nella diagnosi e nel trattamento del mal di schiena, e una somma ancora maggiore è spesa per i sussidi d'invalidità e la pensione anticipata per i problemi di schiena. Come risultato, negli ultimi 30 anni sono aumentati i requisiti necessari per ottenere l'invalidità. Alcuni Paesi, come l'Inghilterra, hanno revisionato l'invalidità di persone che già la possedevano.
Uno studio inglese condotto da Benjamin Barr ha messo in evidenza l'esistenza di un'associazione tra le aree in cui è stata revisionata l'invalidità e l'aumento del numero di suicidi, di problemi di salute mentale e di prescrizione di antidepressivi. Non è stato tuttavia possibile indagare se le persone andate incontro a queste problematiche fossero le stesse a cui era stata rivista l'invalidità, a causa dell'impossibilità di ottenere tali informazioni dal governo inglese. Inoltre, non è stato possibile determinare una possibile relazione causa-effetto data la natura osservazionale dello studio.
I risultati di questa indagine andrebbero tuttavia tenuti in considerazione, data l'esistenza di una forte evidenza circa il legame tra incertezza per il futuro, diminuzione del reddito, interruzioni della stabilità sociale e problemi di salute.


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it