I SERVIZI DI TELEMEDICINA NEI PAZIENTI CON DOLORE

Kroenke K, JAMA, 2014

Secondo un recente sondaggio del National Business Group on Health (NBGH), nove su dieci dirigenti stanno pianificando di rendere disponibili servizi di telemedicina negli stati che lo permettono.
Un numero sempre maggiore di studi sta analizzando i servizi di telemedicina per la lombalgia e la cervicalgia, con risultati ancora poco chiari.
Uno studio randomizzato controllato condotto nel 2014 da Kurt Kroenke ha confrontato l'assistenza data tramite telefono con il trattamento usuale in 250 pazienti con lombalgia e altre forme di dolore cronico.
Nel gruppo di telemedicina, i pazienti hanno avuto un incontro iniziale faccia a faccia con un capo-infermiere e successivamente hanno ricevuto numerose chiamate di controllo riguardanti il dolore e i trattamenti effettuati. Dopo un anno, i pazienti nel gruppo della telemedicina hanno avuto un miglioramento statisticamente e clinicamente significativo in termini di punteggio del dolore, e una diminuzione dei livelli di depressione, entrambi maggiori rispetto al gruppo di trattamento usuale.


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it