I TRATTAMENTI EROICI PER IL MAL DI SCHIENA CRONICO

Morlion B, Nature Reviews Neurology, 2013

Quando i pazienti che soffrono di mal di schiena vanno alla ricerca di una cura, sono spesso accompagnati dall’idea che le terapie, siano esse conservative, chirurgiche o farmacologiche, possano offrire un magico sollievo dal dolore e un immediato recupero della funzionalità. Questa idea diffusa potrebbe essere alla base della rapida crescita nell’ultimo ventennio dei trattamenti nel campo vertebrale. Sfortunatamente, l’idea che accompagna i pazienti non corrisponde alla realtà.

Bart Morlion ha osservato che negli ultimi anni abbiamo assistito ad un cambiamento nel modo di pensare il mal di schiena, passando dal considerarlo un problema anatomico localizzato al vederlo come un problema fisico che interferisce con fattori psicosociali.
Il considerevole progresso nel campo dell’eziologia della lombalgia e il conseguente aumento delle spese sanitarie non hanno portato, però, ad una diminuzione della prevalenza della lombalgia cronica, né ad un aumento delle terapie efficaci.
Questo campo della medicina dovrebbe essere considerato come una sfida per la ricerca e non come un esempio di progressi terapeutici.


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it