La scoliosi

Risponde alle domande il Dott. Stefano Negrini
Responsabile della Segreteria Scientifica del GSS

 

Che cos'è la scoliosi ?

La scoliosi è una deformità della colonna vertebrale caratterizzata da una torsione della colonna nei tre piani dello spazio. In pratica la colonna si avvolge su se stessa come una molla. La scoliosi appare su una radiografia come una deviazione laterale, una curva anomala che non dovrebbe esserci. Quando si guarda la schiena di una bambina con la scoliosi si nota invece una curvatura più complessa, con una prominenza dal lato della convessità della curva della colonna e soprattutto con un anomalo "essere diritto" della schiena: scompaiono infatti le curve che di profilo si vedono nella colonna normale. Un genitore ha infatti affermato che sua figlia era "diritta storta", cioè innaturalmente diritta vista di profilo e storta vista di fronte.

Quanti tipi di scoliosi esistono?

La scoliosi è una curvatura della schiena che può comparire per diverse patologie. Il primo problema è quindi escludere che non ci sia un’altra patologia (scoliosi secondaria). Nell’85-90% dei casi è primaria o, come diciamo noi, è idiopatica: una parola elegante per dire che non ne sappiamo le cause.

Ma come si scopre la scoliosi?

Abbiamo detto che la scoliosi è un problema soprattutto in età di crescita rapida. In quel momento i ragazzi oramai fanno la doccia da soli, magari si vergognano a farsi vedere dai genitori, ed allora il problema si scopre solo quando si va in spiaggia la prima volta, magari quando c’è già stata un’evoluzione. Quindi, guardate la schiena dei vostri figli soprattutto in quel periodo, e fatelo con un test molto semplice, chiamato test di Adams, o bending test (test della flessione anteriore).

E' possibile misurare la scoliosi dal test di Adams?

Lo si può misurare tramite uno Scoliometro, o con altri strumenti. La misurazione è molto importante, perché prendendo nota della misura nelle visite successive il medico è in grado di vedere eventuali peggioramenti anche senza far ripetere continuamente radiografie.

Quando c’è la scoliosi, a chi ci si rivolge?

E’ importante andare dal proprio medico o pediatra di famiglia subito, soprattutto se c’è anche mal di schiena o se si è nel periodo di crescita rapida. Il problema è infatti che la scoliosi è una patologia che evolve, a volte anche molto rapidamente, soprattutto nel periodo della pubertà: in quel momento, se non si è più che tempestivi, si corre il rischio di trovarsi di fronte ad una scoliosi grave che richiede poi trattamenti molto più impegnativi.
Il medico di famiglia, se riscontra la scoliosi, indicherà poi un medico specialista della colonna: attenzione perché non tutti i fisiatri o gli ortopedici lo sono, e purtroppo chi si occupa magari di artrosi o di traumatologia e vede solo raramente bambini con problemi alla schiena corre il rischio di sbagliare molto più facilmente.

E le radiografie si misurano?

Assolutamente sì, ed è un rapido test per capire se si è capitati dal medico esperto di colonna, che misurerà sempre le radiografie in caso di scoliosi.

 

 

 


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it