Il materiale scientifico presentato sul sito è indirizzato ai medici e ai tecnici che trattano le patologie vertebrali. Per i pazienti le informazioni mediche disponibili in queste pagine sono solo ad uso educativo e non sono sostitutive di un parere medico o tecnico professionale.



GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS
 
                                               GSS News
                    Anno IX, Numero 4 - 12 maggio 2006
 
GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS*GSS
 
--------
Il GSS rispetta la vostra privacy!
La lista degli iscritti e' strettamente riservata e non verra' mai fornita a terzi.
Se non volete piu' ricevere le News, trovate piu' avanti le istruzioni per la 
rinuncia
--------
_________________________
In questo numero:
 
** IN BREVE DALLA LETTERATURA

** IL BLOG DELLA SCOLIOSI  

** RICORDO DI FRANCESCO MARIOTTO

** LINK UTILI 

** LA CITAZIONE

 
========================================================
I N   B R E V E    D A L L A  L E T T E R A T U R A
========================================================
 
A cura della Segreteria Scientifica GSS


+ INIEZIONI DI PROLOTERAPIA PER LA LOMBALGIA CRONICA 
Spine 29(1): 9

La Proloterapia  una recente modalit di trattamento della lombalgia cronica. Si basa 
sull'assunto che la lombalgia  dovuta ad una lassit legamentosa e che questa lassit 
pu essere eliminata rinforzando i legamenti mediante iniezioni di sostanze irritanti che 
stimolino la proliferazione connettivale. 
Non esistono prove di efficacia di questa terapia la cui fortuna si basa su poche evidenze 
anedottiche. 
Gli autori hanno esaminato l'efficacia della proloterapia, dell'iniezione di soluzione 
saline e degli esercizi nel trattamento della lombalgia cronica. 
A 12 mesi la percentuale di pazienti con una riduzione superiore al 50% del dolore nel 
gruppo con iniezioni di proloterapia era del 46% contro il 36% del gruppo con iniezioni 
di fisiologica; la percentuale risultava inoltre del 41% nel gruppo con esercizi contro 
il 39% del gruppo con la normale attivit. 
I miglioramenti osservati  non sono attribuibili specificatamente ad alcuna delle modalit 
di trattamento utilizzate. 
Gli autori suggeriscono che siano il risultato della "presa in carico" del paziente 
indipendentemente dalla "natura biologica" del trattamento somministrato. Anche in questo 
lavoro pertanto tornano con rilevanza gli aspetti "psicologici" della lombalgia cronica. 
Le base teoriche dell'utilizzo della proloterapia rimangono quindi ipotetiche e richiedono 
ulteriori studi anche per accertarne la reale incidenza di efficacia.


+ TERAPIA INTRADISCALE CON CORTISONE PER IL DOLORE 
LOMBARE DISCOGENICO. 
Spine 29(8): 833.

L'iniezione nel disco intervertebrale di cortisone eseguita sotto guida fluoroscopica, 
 una possibile terapia per quello che viene definito il dolore vertebrale di origine 
discale. Si pensa che i pazienti affetti da lombalgia nei quali l'iniezione di mezzo di 
contrasto nel disco intervertebrale evidenzia una lesione annulare ed induce l'insorgenza 
del dolore lombare tipico, siano affetti da un dolore di origine discale al livello indagato.

Con questo studio, gli autori hanno voluto valutare la possibile efficacia di questo 
trattamento. Centoventi pazienti con lombalgia cronica discogenica, vennero divisi 
casualmente in due gruppi: il primo gruppo venne trattato con iniezioni intradiscali di 
steroide; il secondo con iniezioni intradiscali di soluzione fisiologica.
Tra i due gruppi non ci fu alcuna differenza significativa sia nelle variazioni dell'indice 
di disabilit  che in quelle della scala visuo-analogica del dolore. Lo studio dimostra che 
l'iniezione intradiscale di steroide non  utile nel ridurre il dolore ed il grado di 
disabilit nemmeno in quel tipo di dolore lombare cronico che si pensa originare proprio dal 
quel disco intervertebrale verso il quale il trattamento  indirizzato.


+ L'ALLENAMENTO DI STABILIZZAZIONE CONFRONTATO CON IL TRATTAMENTO MANUALE 
Manual Therapy 8(4): 233.

Gli esercizi di stabilizzazione del rachide sono una modalit di intervento molto specifica 
che basa il proprio razionale sulla necessit per il lombalgico cronico di vincere lo stato 
di decondizionamento da disuso e di riappropriarsi del miglior controllo neuromotorio della 
colonna per evitare il ripetersi di lesioni alle strutture articolari e capsulolegamentose 
del rachide.
Alcuni studi hanno gi suggerito l'efficacia di un programma di stabilizzazione per il 
trattamento della lombalgia. Lo studio attuale confronta l'efficacia degli esercizi 
stabilizzanti rispetto al trattamento manuale. Quarantasette pazienti sono stati divisi in 
due gruppi: a 12 mesi non c'era differenza tra i due gruppi in termini di dolore e stato di 
salute, ma il gruppo trattato con gli esercizi di stabilizzazione aveva una disabilit 
significativamente inferiore e un minor numero di soggetti che hanno ricorso ad ulteriori 
cicli di trattamento (2 contro 8). Lo studio conferma la validit di un programma specifico 
di esercizi aventi come obbiettivo l'apprendimento dell'utilizzo ed il rinforzo dei muscoli 
stabilizzatori del rachide. 


+ LA PRESA IN CARICO DEL PAZIENTE LOMBALGICO 
GSS 2005(1): 128

Le difficolt nella gestione dal paziente lombalgico e la scarsa conoscenza delle cause 
eziopatogenetiche di partenza hanno condotto alla proliferazione di molteplici modalit di 
trattamento, ma nonostante questo i risultati rimangono spesso insoddisfacenti. 
La letteratura a disposizione ci permette di distinguere ci che possiamo considerare pi o
 meno efficace da ci che non porta ad alcun vantaggio.  Tuttavia, le scarse e sovente 
 contraddittorie prove di evidenza scientifica portano con s un importante messaggio: 
 l'aspetto di "presa in carico" di questo genere di pazienti, ovvero il fatto che essi 
 vengano compresi nella loro dimensione di dolore cronico ed il rapporto di collaborazione 
 e complicit che viene a crearsi con il terapista,  spesso pi efficace delle cure stesse.



======================================================
IL "BLOG" DELLA SCOLIOSI  
======================================================

+ http://www.isico.it/blog

Un'interessante iniziativa proposta da ISICO sul proprio sito internet: un blog 
dedicato alla scoliosi, inaugurato dal dott. Stefano Negrini (Segretario Scientifico del 
GSS e Direttore Scientifico di ISICO) nel mese di aprile. E' una nuova iniziativa aperta a 
tutti, in particolare ai pazienti, ai loro amici, ai loro familiari, per discutere e 
confrontarsi in libert nella "piazza" di Internet. 
Il blog  uno spazio aperto dove chiunque pu inserire commenti che risultano poi visibili 
a tutti i visitatori del sito:  sufficiente cliccare sulla voce "aggiungi commento" per 
dare spazio a chi vuole discutere, raccontare, confrontarsi.
Per una visita al blog: http://www.isico.it/blog
 


========================================================
RICORDO DI FRANCESCO MARIOTTO
========================================================

+ www.gss.it/mariotto.htm
Nello scorso mese di dicembre  deceduto l'amico Francesco Mariotto.
Il prof. Mariotto  stato il primo Presidente del GSS dal 1978 al 1981.
Pubblichiamo il suo ricordo alla pagina: www.gss.it/mariotto.htm



======================================================
L I N K  U T I L I  
======================================================

+ www.questionidibioetica.it
Una nuova rivista on-line sulle problematiche bioetiche per informare, far riflettere 
ed educare alla scoperta (o riscoperta) di alcuni fondamentali valori etici di riferimento.


+ www.ministerosalute.it/speciali/piSpeciali.jsp?id=34&area=ministero&colore=3
Gli animali da compagnia sono diventati veri e propri membri effettivi delle famiglie che 
li accolgono, rivestono un ruolo nuovo e coinvolgente, a volte addirittura positivo per 
la salute umana. Il valore terapeutico degli animali trova oggi una strutturazione 
metodologica e impieghi mirati a specifiche patologie.



=====================================================
L A  C I T A Z I O N E
=====================================================

"Ci di cui ha bisogno l'uomo  la memoria dell'asino che mai scorda dove mangia." 
(Sfocle)



========================================================
P E R C H E'   A S S O C I A R S I   A L   G S S
========================================================
 
+ Accresce le competenze e promuove il progresso professionale (www.gss.it/associa.htm)
 
+ Offre un aggiornamento continuo e di alta qualit nel settore delle patologie vertebrali 
(www.gss.it/attivita.htm)
 
+ Consente un notevole risparmio di tempo e di denaro perch offre il servizio di 
selezionare e riassumere in italiano gli articoli delle pi qualificate riviste 
scientifiche a livello internazionale (www.gss.it/aggiorn.htm).
 
+ Consente la lettura degli articoli pubblicati sulle riviste scientifiche internazionali 
sottoscritte dal GSS e la ricerca su temi specifici di carattere  clinico, riabilitativo 
e preventivo (www.gss.it/servizi.htm)
 
 
 
========================================================
Q U A L C H E  C H I A R I M E N T O
========================================================
 
-- Cos'e' il GSS?
Il Gruppo di Studio della Scoliosi e delle patologie vertebrali e' un'associazione scientifica no-profit.
Per maggiori chiarimenti, vai alla pagina 
http://www.gss.it/gss.htm
E' possibile iscriversi al GSS anche direttamente via Internet: vai alla pagina http://www.gss.it/scheda.htm
 
-- Cosa sono le GSS News?
Le GSS News (che state leggendo adesso) sono una pubblicazione mensile che viene 
GRATUITAMENTE inviata via e-mail a chiunque (Soci e non) ne fa richiesta.
 
-- Cos'e' GSS Online?
E' un insieme di servizi e iniziative offerti via Internet gratuitamente ai Soci  del GSS. 
Per maggiori informazioni vai a
http://www.gss.it/online/index.htm
 
_________________________
* Vi invitiamo a distribuire liberamente le GSS News, senza alcuna modifica, a chiunque possa essere interessato.
 
* E' possibile consultare i numeri arretrati delle News dalla pagina
/gss/news/index.htm 
 
_________________________
Abbonamento/Rinuncia
Per ricevere le GSS News, inviare una e-mail a: 
abbonami@gss.it
 
Per non ricevere piu' le GSS News, inviare una e-mail a:
rimuovi@gss.it
 
------------
Gruppo di Studio della Scoliosi e delle patologie vertebrali
Casella postale 89
27029 Vigevano PV
Tel./Fax 0381 23617
E-mail: gss@gss.it
http://www.gss.it

Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it