CAMBIAMENTI MODIC E LOMBALGIA DISABILITANTE

Maatta JH, Spine 2015

I cambiamenti Modic descrivono le lesioni dei piatti vertebrali e del midollo osseo riscontrate in risonanza magnetica. Studi precedenti hanno trovato un'associazione tra i cambiamenti Modic e la degenerazione dei dischi intervertebrali, ma non era ancora chiaro se potessero essere essi stessi causa di lombalgia disabilitante. L'altro dubbio era se causassero la lombalgia in modo indipendente o solo se associati alla degenerazione discale. 
Uno studio britannico è andato a valutare la relazione tra i cambiamenti Modic e la lombalgia grave e disabilitante, le caratteristiche della degenerazione del disco e l'incidenza dei cambiamenti Modic durante il follow-up di 10 anni. Sono stati analizzati 823 soggetti al baseline e 429 al follow-up; l'età media all'inizio dello studio era di 54 anni e il 96% dei soggetti erano donne. 
La prevalenza dei cambiamenti Modic era del 32.3% al baseline e aumentava raggiungendo il 48.7% al follow-up. I soggetti che presentavano cambiamenti Modic erano più anziani e più in sovrappeso. 
I soggetti con lombalgia grave e disabilitante avevano maggiori probabilità di presentare cambiamenti Modic sia al baseline che al follow-up. La degenerazione discale (valutata in termini di perdita di altezza del disco e di intensità del segnale) era associata con i cambiamenti Modic al baseline, mentre l'insorgenza di Modic durante il follow-up era associata alla riduzione di altezza del disco e alla presenza di protrusioni discali. 
I risultati dello studio hanno mostrato che i cambiamenti Modic sono un fattore di rischio per episodi di lombalgia grave e disabilitante nelle donne di mezza età. Studi futuri dovranno identificare in modo preciso l'istologia sottostante ai cambiamenti Modic.


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it